corsi di danza e oltre...
scuola di danza   »   scuola di ballo   »   scuola di fitness   »   scuola di arti marziali

Domande frequenti

 

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

 

 

  • Innanzitutto... come appassionarsi al ballo?

Noi sosteniamo che per appassionarsi al ballo BISOGNA ANDARE A BALLARE.
Cosa significa?
Significa che, oltre alla lezione settimanale, è consigliabile seguire le serate e gli eventi che noi organizziamo (tutti avvenimenti improntati sul ballo).
Per le serate si ha solo l’imbarazzo della scelta. In settimana o nel week end, Thomas Art stabilisce delle convenzioni con alcuni locali (vedi sezione le nostre serate) in modo che, mostrando la tessera associativa, si possa avere uno sconto all’ingresso.
Un modo questo per incentivare l’allievo un po’ più “pigro”.
Per quanto riguarda le vacanze/studio, Thomas Art vi porta, almeno due volte l’anno, sia al mare che in montagna.
Qui, tra un tuffo e l’alto, tra una sciata e uno skipass, si studia e si balla dalla mattina alla... mattina dopo.
Però, dopo tutto, la maggior parte degli allievi principianti ci dicono: “adesso sono all’inizio, non conosco neanche un passo... quando imparerò qualcosina... verrò a ballare.
Bene, noi rispondiamo invece che si dovrebbe iniziare da subito a lanciarsi in pista.
Non facendo così, capita spesso che non si fa neppure in tempo, dopo il primo quadrimestre di corso, ad appassionarsi al ballo che si sta studiando (qualunque esso sia naturalmente)
Quindi ragazzi... studiate e... ballate!

torna su


  • Come ci si veste la prima lezione?

Indipendentemente dal tipo di disciplina, noi consigliamo di indossare abiti e scarpe comodi e freschi. Per esempio tuta e scarpe da ginnastica.
Poi, andando avanti con lo studio, si è liberi di acquistare l’abbigliamento più consono a quella disciplina.
In tal caso, Thomas Art ha delle convenzioni con alcuni negozi di abbigliamento per ballo in cui, con la nostra tessera, si ottengono degli ottimi sconti

torna su


  • Cosa comprende la quota di iscrizione (tessera associativa)?

Thomas Art è un'Associazione Sportiva Dilettantistica, quindi l'accesso e l'adesione ai corsi è consentito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE AI SOCI. Infatti le attività che vengono svolte in Thomas Art sono rivolte ESCLUSIVAMENTE ai propri soci.

Per diventare un socio, dopo avere letto e accettato il nostro STATUTO, bisogna versare una quota di 21,00 euro l'anno. Tale somma, decisa dal Consiglio Direttivo, comprende un'assicurazione C.S.E.N.

Per anno si intende anno scolastico e cioè dal 1 settembre al 31 agosto.

La quota di iscrizione è obbligatoria per tutti.

torna su


  • Che livelli ci sono?

Nella nostra associazione ci sono vari livelli di ballo.

Nei corsi base si parte da zero.
Si insegnano i primi passi di quella disciplina per raggiungere, dopo qualche mese, un modesta autonomia.

Nei corsi intermedi si presuppone che l’allievo balli da almeno un anno.
Quindi ci si concentra sul ballo vero e proprio.

I corsi avanzati sono dedicati per chi balla da più di un anno e mezzo.
Questi corsi sono soprattutto di perfezionamento.
Postura del corpo, tecniche varie, figure, espressività, sono elementi essenziali di approfondimento nei corsi avanzati.

torna su


  • Come sono le lezioni di prova?

Le lezioni di prova sono delle lezioni vere e proprie inerenti la disciplina che si è scelto di fare.

Servono sia all’allievo per conoscere la scuola e soprattutto capire il proprio livello o se ciò che ha scelto fa effettivamente a caso suo, e servono all’insegnante per rendersi conto dell’effettivo livello di ognuno di voi.

Sappiamo che la maggior parte delle scuole di danza, associazioni, palestre ecc… non fanno pagare le lezioni di prova.

Anche noi fino a qualche anno fa agivamo allo stesso modo. Ebbene, il risultato era avere delle classi strapiene di gente, molta della quale non aveva alcuna intenzione di frequentare alcun corso. Si trovava li giusto perché era gratis, giusto per fare qualcosa, giusto per riempire le classi a discapito di chi realmente aveva voglia di provare con la reale intenzione di iscriversi.

Quindi abbiamo fatto una scelta ben precisa: fare pagare le lezioni di prova. Una cifra irrisoria (8 euro che vengono restituite in caso di iscrizione), ma che servono sicuramente a creare delle classi, magari non proprio strapiene da non poter respirare, ma con gente che ha davvero voglia di “provare” una disciplina con l’intenzione di studiarla.

 torna su


  • Se non sono in coppia?

Non c’è problema!
Nei corsi in cui è previsto il ballo in coppia (caraibici, tango ecc...), molti si pongono il problema di venire in coppia.
La nostra scuola cerca di risolvere questo problema in tanti modi.

Innanzitutto, grazie alle lezioni di prova, cerca di creare dei corsi con numero uguale di uomini e donne.
Spesso capita che ci sia qualche donna o uomo in meno, in quanto nonostante gli sforzi non si sia riusciti a creare un corso equo, a quel punto intervengono gli insegnanti.

Infatti, durante in corso da noi ballano assolutamente tutti, in quanto non si hanno delle coppie fisse ma, a turno, si gira continuamente dando cosi la possibilità a tutti di ballare.

torna su


  • In quanto tempo imparo?

Dipende da te.
Noi sosteniamo che, oltre al corso di ballo, andrebbe aggiunta una piccola dose di sperimentazione in discoteca. Almeno una volta la settimana.

Ogni ballo ha il suo locale: il caraibico ha i locali di salsa, il tango ha le milonghe, ecc...

Si ha l’imbarazzo della scelta… una cosa è certa: fare solo pochi mesi di corso non serve a molto, andrebbe fatto a nostro avviso almeno un annetto.

A tal proposito la scuola Thomas Art organizza tante serate di ballo in cui divertirsi, socializzare e soprattutto mettere in pratica ciò che si impara a scuola.

Poi naturalmente se la cosa piace, si può andare avanti a studiare quanto si vuole... nel ballo c’è sempre da imparare.

torna su


  • Se per caso salto una lezione?

La recuperi quando vuoi in settimana.

Naturalmente in un orario e giorno in cui c’è un corso uguale e stesso livello del tuo.
(questa possibilità è data a coloro che non hanno aderito a progetti con ingresso open, in quanto questi ultimi possono fare già di per se tutti i corsi che desiderano).

torna su


  • Cosa sono i corsi di livello open?

Quando nel calendario accanto ad un corso di ballo non è specificato il livello ma c’è scritto “open”, significa che, secondo le direttive date dall’insegnante, a quel corso possono accedere persone di vari livelli.

Ciò potrebbe accadere in quanto la disciplina in se non comporta distinzioni oppure perché potrebbe trattarsi di una disciplina nuova ed i livelli si formano man mano si svolge il corso col subentro dei vari allievi.


In ogni caso, ove c’è scritto open, possono accedere tutti. Sarà poi l’insegnante a dare eventuali direttive.

torna su


  • Ci sono limiti di età?

NO!
Noi sosteniamo che i limiti sono nella nostra mente.
Ma se ami il ballo, in ogni suo aspetto, non c’è limite che tenga...

Infatti ai nostri corsi l’età media è mista, va dai giovanissimi ai meno giovani (ma sicuramente non meno bravi).

torna su


  • Due insegnanti a corso?

Si, nei corsi in cui è previsto il ballo in coppia.

A tal modo si ha una maggiore completezza nella spiegazione delle figure e nelle movenze di uomini e donne.

torna su


  • Mi piacerebbe ma parto da zero e penso di non essere portato...

Abbiamo sentito tantissime volte questa frase.

Se pensi di non essere portato, oppure pensi che partire da zero sia un problema... sbagli!

Non avere paura di fare brutte figure, non ti scoraggiare mai; in fin dei conti abbiamo avuto tutti un inizio...

La cosa importante è che ti piaccia...

Questo è l’unico punto di partenza essenziale per imparare a ballare...
Al resto ci pensiamo noi... è la nostra missione!

torna su

scuoladanzamilano.it | corsidanzamilano.it | scuolaballomilano.it | corsiballomilano.it
corsiballolatinoamericano.it
© 2017 Thomas Art

webwork by webworks.it © 2017 tutti i diritti riservati